E’ meraviglioso, sì, è straordinario vivere a Vigonza oggi, in questo momento storico … vivere queste elezioni come candidato sindaco
… e sapete perché? Perché non mi sento solo, non mi sento unico, non mi sento determinante o importante … mi sento SQUADRA! In questi giorni cammino spesso per le vie della nostra bella città, è un mio momento intimo … e ad ogni passo cerco di pensare alle tante cose che inevitabilmente in una campagna amministrativa, e per un candidato sindaco come me, è importante meditare con calma …
Scopro una cosa che mai e poi mai avrei pensato potesse succedere prima di iniziare questa avventura:
continuo a ricevere sorrisi,dimostrazioni di affetto – e fin qui uno potrebbe dire che è tutto normale – ma la straordinarietà sta nel fatto che un sacco di persone mi fermano e mi propongono idee, programmi e iniziative … in molti mettono a disposizione la loro competenza, la loro professionalità, il loro talento per una Città migliore.
A volte quando rientro a casa, dopo le mie biciclettate ecologiche per la campagna elettorale, mi commuovo e ripenso al percorso fatto in questi anni dal
gruppo Vigonza Viva e da chi mi ha preceduto come Sindaco: Nunzio Tacchetto al quale va la mia stima e allo stesso tempo il mio ringraziamento per aver lasciato
un’amministrazione che può solo e soltanto fare cose meravigliose.
In questi anni non solo siamo rimasti uniti ma ci siamo ampliati, allargati e addirittura molte persone, prima in altre fazioni politiche
a noi avverse, oggi spingono per fare propri i valori che hanno sempre contraddistinto l’operato di Vigonza Viva: l’unità, il bene
pubblico, l’essere concreti. Alcuni fra noi, stanno lavorando nel silenzioso ascolto, nel prezioso consiglio, mettendo a disposizione tempo e talento perché la nostra
Città, Vigonza, VIVA!!! … e questo è straordinario!
Noi siamo diversi, perché per noi contano le idee e le persone nuove che le realizzeranno. Ci distanziamo nettamente dalle ammucchiate di locali partiti
agonizzanti, meglio sarebbe dire ex-partiti, che nascono come aggregazioni assolutamente innaturali con l’unico scopo di mantenere
a galla politici di professione da più di trent’anni, e si guardano bene dal lasciare spazio a possibili successori, magari più giovani.
In questa campagna per le elezioni amministrative non mi dedicherò ad “attaccare” gli avversari in un torneo di reciproche
illazioni e non risponderò alle “sciocchezze” che qualcuno con tanta leggerezza ha già iniziato a dire e scrivere sul mio conto o sul
conto delle bellissime persone presenti nelle 4 liste civiche che hanno scelto di sostenere la mia, la nostra, candidatura. Io, al contrario,
vi dettaglierò il nostro programma, un programma operativo, concreto, per tutti, per gli agricoltori e per gli insegnanti,
per gli amministratori di grandi e piccole imprese, per i professionisti e per gli artigiani, gli studenti e le casalinghe. Nei
prossimi giorni darò voce ai tanti consigli che ricevo per strada da parte di coloro mi ha proposto idee ed innovazioni per una
Città Migliore, vi racconterò ciò che farò non ciò che credo si possa fare, perché da sempre noi di Vigonza Viva, nonostante
le avversità del decennio più difficile degli ultimi cinquant’anni per le amministrazioni pubbliche, abbiamo sempre fatto! E vogliamo fare di più